NBA-Evolution

Oltre il solito basket

Nike zoom kobe iv 4 id rosso bearcats 368655-991 368655-991 368655-991 noi 9,5 bianco del sol ftb d.c. 969850 - kerajaanbatu.com

Nike zoom kobe iv 4 id rosso bearcats 368655-991 368655-991 368655-991 noi 9,5 bianco del sol ftb d.c. 969850

Il Barba domina anche ad Atlanta, New York asfalta Miami, derby di Hollywood ai Clips, Vasquez salva New Orleans, bene OKC e Bucks.

Orlando Magic – Denver Nuggets 102-89
ORL: Davis 29 (10 rimb), Redick 21, Moore 13
DEN: Gallinari 23, Lawson 12, Miller 11

Italian Job: Gallinari 23 pt (3/5, 2/9, 11/14), 8 rimb (2 off), 4 ass, 1 rec, 1 persa

Torna Danilo Gallinari ma non basta ai suoi Nuggets per espugnare l’Amway Arena di Orlando dove Glen Davis ha trscinato i suoi compagni; i Magic dominano letteralmente il primo tempo andando a riposo avanti di 21 punti (58-37). Denver però rimonta e ad inizio 4° periodo il divario è di soli 10 punti (78-68), l’inerzia sembra dalla parte degli uomini di coach Karl ma E’Twaun Moore esce allo scoperto dando via ad un break di 8-2 che scaccia gli incubi.

Charlotte Bobcats – Indiana Pacers 90-89
CHA: Henderson 18, Walker 30, Sessions 11, Gordon 10
IND: West 14, George 12, Stephenson 15, Hansbrough 15

I Charlotte Bobcats ritrovano la vittoria (dopo 23 K.O consecutivi) e lo fanno sul carro di un super Kemba Walker da 30 punti contro i Pacers; arrivo in volata con Ramon Sessions che, a 4’56” dalla fine, realizza la tripla che di fatto uccide il match sull’88-84 Charlotte. Indiana riesce ad arrivare fino al -1 con 2′ da giocare ma di li in po nessuna delle due squadre segnerà più, specie gli ospiti che negli ultimi 35″ hanno avuto diverse chance

Cleveland Cavaliers – Chicago Bulls 86-115
CLE: Gee 12, Varejao 12, Irving 15
CHI: Deng 14, Boozer 19. Noah 10, Hamilton 19, Robinson 16

Italian Job: Belinelli 8 pt (3/3, 0/1, 2/3), 2 rimb, 1 rec, 1 persa

Boozer e Hamilton ne segnano 19 a testa più i 16 dalla panchina di KryptoNate aiutano i Bulls a vincere in quel di Cleveland; partita decisa nel 2° quarto, un 11-0 Chicago (chiuso con una bomba di Nate) a cavallo tra il 1° e il 2° quarto dava il +23 (16-39) ospite, il tutto con i Cavs che sparavano a slave (0/6 durante il break).

Atlanta Hawks – Houston Rockets 102-109
ATL: Smith 18 (10 rimb), Horford 14, Teague 14, Setevenson 12, Pachulia 13, Williams 23
HOU: Asik (19 rimb), Harden 45, Lin 21 (10 ass), Morris 17

Dopo i 37 di Detroit James Harden ne firma 45 (14/19 dal campo!!!) ad Atlanta nella seconda vittoria dei Rockets in questo inizio stagione; a 3’54” “Il barba” segna col fallo (92-94), sbaglia il libero ma Parsons vola a rimbalo, rimette la palla nelle mani dell’ex Thunder che si ripete: canestro, fallo e stavolta libero dentro, 5-0 personale e +5 (92-97) a 3’39” dalla fine. Williams prova a tenere in vita Atlanta con un jumper ma sarà Parsons ad uccidere il match con la tripla del +6 (94-100( a 1’55”. Nel finale Lin e Harden faranno 9/9 dalla lunetta per il successo dei texani.

Boston Celtics – Milwaukee Bucks 88-99
BOS: Pierce 11, Bass 10, Garnett 15, Rondo 14 (11 ass), Green 11, Terry 10
MIL: Harris 18, Ilyasova 7 (11 rimb), Ellis 14, Jennings 21 (13 ass), Sanders 10, Udoh 10, Udroh 10

Con una bella prestazione dio Brandon Jennings (21+13) i Bucks vincono la loro prima stagionale e lo fanno al Garden di Boston; Milwaukee gioca bene e comanda per gran parte del match, i Celtics ci mettono il loro solito orgoglio che con un 6-0, a metà dell’ultimo quarto, si portano sul -13 (72-85). i Bucks non perdono la testa e rispondo subito con un break di 9-0 che uccide la partita rispedendo Boston a -24 (72-94).

Minnesota Timberwolves – Sacramento Kings 92-80
MIN: Kirilenko 10, Roy 10, Barea 21
SAC: Thompson 10, Cousins 11, Thomas 20, Thronton 15

In una partita al quanto fallosa al tiro i Minnesota Timberwolves sono riusciti ad avere la meglio sui Kings grazie a 21 punti (dalla panchina) di J.J Barea; T-Wolves che riescono a farsi rimontare ben 18 punti e anche superare sul 54-58 Kings a metà periodo, poi il momento clou: 5° fallo di Cousins, senza il suo centro Sacramento faticherà a trovare canestro per tutto il resto della partita, Minnesota trova 5 punti di vantaggio e li difenderà fino alla fine.

Oklahoma City Thunder – Portland Trail Blazers 106-92
OKC: Durant 23 (17 rimb), Westbrook 32, Collison 12, Martin 19
POR: Aldridge 22 (15 rimb), Hickson 14 (12 rimb), Lillard 21

Dopo la delusione di San Antonio OKC torna subito in campo, batte Portland con la premiata ditta Durant-Westbrook combina per 55 punti contro i 43 del duo Aldridge-Lillard; Oklahoma City tiene la testa senza però uccidere la partita, infatti dopo 4′ del 4° Luke Babbit porta sul -5 (80-75) i Blazers, quella tripla da la sveglia agli uomini di Brooks che in 6′ firmano un parziale di 19-10 per il +14 (99-85) a 2’22” dal termine. Per Durant 23 punti, 17 rimbalzi e 7 assist, bene Kevin marton con 19 punti uscendo dalla panchina.

New Orleans Hornets – Utah Jazz 88-86
NOH: Aminu 15, Lopez 19, Vasquez 13 (10 ass), Anderson 19
UTA: Millsap 11, Jefferson 10, Hayard 14, Mo.Williams 16, Foye 20

Vittoria quasi sulla sirena per gli Hornets che non posso neanche esultare visto l’uscita dal campo per infortunio di Anthony Davis (commozione) nel 2° quarto; finale cardiopalma, a 7″ Paul Millsap spara la tripla del pareggio (86-86) dopo che gli Hornets avevano rimontato e sorpassato i jazz, ultimo possesso nelle mani di Vasquez che segna in entrata il layup del +2 lasciando però 1″ agli avversari, il buzzer-betaer se lo prende Mo Williams ma niente da fare.

Vasquez decide il match

New York Knicks – Miami Heat 104-84
NYK: Anthony 30 (10 rimb), Chandler 10, Felton 14, Kidd 12, Smith 11, Novak 17
MIA: James 23, Bosh 12 (11 rimb), Wade 15, Lewis 16

Il Madison Square Garden apre le porte e i tifosi dei Knicks si sono goduti un’imponente vittoria dei loro Knicks sui campioni in carica, il tutto con Anthony da 30+10 e un eccellente 19/36 da 3; Melo realizza 16 dei suoi 30 nel 1° quarto chiuso da New York avanti 33-17, Miami non riuscirà mai a tornare in partita toccando anche il -20. Da sottolineare l’esordio di Rasheed Wallace, per lui 3 punti (1/1 da 3) in 3′ di utilizzo.

Phoenix Suns – Detroit Pistons 92-89
PHX: Beasley 16, Scola 13, Gortat 16 (16 rimb), Dragic 15 (10 ass), Brown 14
DET: Prince 18, Maxiell 16, Monroe 10, Knight 13 (10 ass), Bynum 10, Jerebko 11

Vittoria con brivido finale per i Phoenix Suns sui Pistons che hanno avuto l’ultima occasione con Brandon Knight; a 4″ dalla fine Singler segna la tripla del -2 Pistons (91-89), successivamente Telfair va in lunetta ma fa 1/2 lasciando 3″ agli avversari per tirare, il tiro del pareggio se lo prende il sophomore ma non troverà fortuna.

Los Angeles Lakers – Los Angeles Clippers 95-105
LAL: Gasol 10 (14 rimb), Howard 13, Bryant 40
LAC: Butler 14, Griffin 15, Paul 18, Crawford 21, Bledsoe 10

I Clippers sfruttano il momento negativo dei cugini e li battono malgrado un Kobe Bryant da 40 punti (14/23 dal campo); L.A giallo-viola come sempre sta in partita per 3 quarti e poi molla, anche stavolta gli uomini di Brown sono sul -4 a 4′ dalla sirena del 3°, ma proprio in quei 4′ i rosso-blu costruiscono il loro successo: 15-3 di parziale e +16 (66-82)! Ottimo Blake Griffin con 9punti, 4 rimbalzi e 2 recuperi nel 3°.

Nike air jordan 1 retro - og generato la 11 12 555088-610 11,5,Nike air max 1 atmos - animale di preparare 7 autentico aq0928-700,La nuova fede nike air jordan originale 1 x via scarpe bianche noi taglia 11,17323 air jordan 1 'alto og nrg 861428-061 us9,Nike zoom kobe iii (3), preludio di colore viola / misery 2013 sz 10 / 44 nuove di zecca,Nike air jordan xi 11 retr 2016 space jam 15 / razza / grey / concord / pantone,Nike air max x atmos 1 safari qs 665873-200 numero 10,Per gli uomini 8.5us nike air jordan ret retr 2 aria journal 2Nike air max 95 lebron 15 xv ksa pe neon numero 16.ar4831-001,2017 nike air jordan 11 xi retr basso baroni bianco nero il numero 15.528895-010,Nike air jordan 8 ovo nero (8 / ds) 100%,Nike lebron 15 xv diamante il primo deion sanders taglia 12.ao9144-100,Nike kd vi 6 supremoNike foamposite palestra red dimensioni 11,5.624041-603 jordan penny,Nike air jordan 8 viii retro 'san valentino rossi numero 7.aq2449-614,Nike zoom kobe 3 iii preludio dimensioni 10,5.640551-005 jordan ftb bhm cheNel 2012 la nike air jordan 9 ix retr olive taglia 9.302370-020 1 2 3,2018 nike air jordan 18 xviii retro bianco blu reale numero 11.aa2494-106,Nike kyrie s1 ibrido asia duca che pe numero 9,5.aj5165-902 jordan kobeNike air max lebron 7 - 375664 171,2016 nike air jordan 1 'alto og dito nero numero 13.555088-125 allevati royal,Nike zoom kobe 2 ii ftb dimensioni 10,5.869452-003 jordan preludio in dissolvenza,Nike stelle cadenti pack foamposite lil penny posite,Nike air jordan 13 retr "iper - royal - 414571-117,Nike air jordan 4 retr levi levis nrg a02571-001 noi 8,5,Nike air max 97 ultra ah7581300 halfshoes neroNike air vapormax fk moc 2 / acronimo Uomo correndo i formatori aq0996 scarpe 007,Nike air mag in ritorno al futuro - v3, versione sz 8,5Nike air max 1 tessuti sp - 651321 106Nike air pi ritmo supremo rosso suptempo taglia 10 vvvnds autentico,

Golden State Warriors – Memphis Grizzlies 94-104
GSW: Lee 16. Thompson 11, Curry 26, Landry 20
MEM: Gay 18, Randolph 15 (14 rimb), Gasol 21, Conley 21, Ellington 10

Successo per i Grizzlies sul campo dei Warriors con il trio Gay-Zibo-Conley; Steph Curry a metà della 3^ frazione segna il suo unico canestro del periodo, una tripla per il -3 (56-59), poi due triple consecutive di Mike Conley seguite da 3 punti di Rudy Gay, 9-0 di break e +12 (56-68), vantaggio poi gestito fino alla fine dagli ospiti.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

Nike zoom kobe iv 4 id rosso bearcats 368655-991 368655-991 368655-991 noi 9,5 bianco del sol ftb d.c. 969850